Carbonifero di Mazon Creek

Questi fossili rappresentano una flora del Medio Pensilvaniano del Periodo Carbonifero, nel mezzo dell’Era Paleozoica, che risale a circa 270-310 milioni di anni fa.

La flora del Medio Pensilvaniano consisteva di Pteridosperme (le prime piante con semi, oggi estinte), Licopodi ed Equiseti, nel Paleozoico al massimo della loro espansione, e Pterofite primitive, che cominciavano allora il loro differenziamento evolutivo.
Nei due tavoli è presentata una collezione di impronte fossili di queste piante, generosamente donata nel 1992 dalla signora Martha Prepp, dell’ Earth Science Club of Northern Illinois .
Provengono dal Nord America e in particolare dall’area di Mazon Creek, negli Stati Uniti.
I fossili sono contenuti in noduli di Siderite (Ferro Carbonato) che sezionati a metà mostrano le impronte interne.
La raccolta ha costituito uno dei primi nuclei intorno a cui si sono poi sviluppate le collezioni di fossili dell’Orto Botanico.

Nel tavolo in basso, sulla destra, sono visibili le impronte perfettamente conservate di Annularia e Pecopteris: risalgono allo stesso periodo ma provengono dal Monte Corona, sul versante austriaco delle Alpi Carniche.

clicca sulla foto per vedere il tavolo

condividi su