CERCA NEL SITO
 Attività dell'Orto » Biodiversità e conservazione  
BIODIVERSITA' E CONSERVAZIONE   versione testuale
Responsabili scientifici: dott.ssa Rosa Maria Picone e dott. Alessandro Crisafulli
 
Da più di un decennio l’Orto Botanico svolge una intensa attività volta alla salvaguardia della piante rare dell’Area dello Stretto di Messina.

Diverse specie sono oggetto di attività rivolte alla loro conservazione, con raccolta di semi in situ e coltivazione nell’Orto Botanico, assicurando la salvaguardia delle specie a rischio di estinzione attraverso un percorso di 5 tappe:
  1. ricerca scientifica relativa alle loro caratteristiche genetiche ed ecologiche  
  2. monitoraggio e conservazione nei loro habitat naturali  
  3. riproduzione e coltivazione all’interno dell’Orto   
  4. reintroduzione in natura
  5. diffusione come piante ornamentali, aspetto assolutamente innovativo nell’ambito dei progetti di conservazione.
Di seguito i progetti scientifici attualmente in corso di realizzazione, i primi cinque dei quali nel 2014 sono stati accomunati dal progetto "Piante rare da salvare", alimentato dai proventi del 5 x mille destinati all'Università di Messina attraverso la dichiarazione dei redditi.
 
Woodwardia radicans  28/10/2010 Woodwardia radicans
la "felce bulbifera"
Cistus crispus  28/10/2010 Cistus crispus
Il “cisto a foglie crespe”
Fritillaria messanensis  22/04/2014 Fritillaria messanensis
"Fritillaria messinese"
Limonium sibthorpianum  28/10/2010 Limonium sibthorpianum
Il “Limonium di Capo Alì”
Salvia ceratophylloides  28/10/2010 Salvia ceratophylloides
la "salvia ritrovata..."
Centaurea deusta  28/10/2010 Centaurea deusta
Il "fiordaliso cicalino"
Lavandula multifida  28/10/2010 Lavandula multifida
la "lavanda d'Egitto"
condividi su: Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie segnala questa pagina stampa questa pagina